Lavoro

ospedale marino

La mia proposta per valorizzare l'ex ospedale marino è molto semplice

Realizzare un casinò vero e proprio ,incrementerebbe veramente l'occupazione,cambierebbe in meglio

l'aspetto dellla strurrura e infine farebbe di Cagliari la vera capitale del mediterraneo.

Voting

-37 votes
6 up votes
43 down votes

Urbanistica

STRADA VELOCE E PANORAMICA AL POETTO

Questa estate mi ha convinto che se non si adotta una soluzione lungimirante e coraggiosa, la "fine del topo" diventa ineluttabile. Pensate ad una sopraelevata dall'ippodromo al margine rosso, con rampe di accesso e uscite in corrispondenza delle attuali rotonde con utilizzo dell'attuale carreggiata e dell'area contigua per parcheggi in parte all'ombra che fornirebbero apprezzabili introiti, pista ciclabile, e percorso ...more »

Voting

-37 votes
2 up votes
39 down votes

Ambiente

a passeggio con il cane

trovo che sia veramente ingiusto non poter liberamente frequentare il parco di monte claro e il poetto in estate con il cane, quando sarebbe sufficiente munire parco e poetto di dispenser sacchetti e appositi raccoglitori, che dovrebbero essere distruibiti anche in ciascuna via onde evitare di fare lo slalom tra gli escrementi, visto che esistono ancora incivili che non provvedono ad eliminare i "prodotti" dei loro cari. ...more »

Voting

-27 votes
10 up votes
37 down votes

Turismo

Funivia di collegamento porto - centro storico

Partendo dal terminal crociere si potrebbe collegare tramite una funivia viale regina margherita, il bastione, viale Regina Elena, giardini pubblici e l’anfiteatro romano, ma questo è solo uno dei possibili itinerari, un altro potrebbe essere per esempio il collegamento tra il porto e il Poetto/S. Elia. A parte i vantaggi derivanti dall’occupazione stabile della persone che gestiranno l’impianto, ci sarà un ulteriore ...more »

Voting

-23 votes
2 up votes
25 down votes

Turismo

Un hotel 5 stelle all'Ospedale Marino

L'attrazione di turisti con capacità di spesa superiore (che spenderebbero anche in ristoranti e altre attività della zona, tipo rent a car, musei, negozi), i posti di lavoro che si creerebbero, la riqualificazione della zona, sarebbero solo alcuni dei benefici che la città di Cagliari avrebbe dalla trasformazione di un rudere in un hotel di lusso. Inutile proporre strutture che costano soltanto alla collettività, sia ...more »

Voting

-19 votes
5 up votes
24 down votes

Sport

Cagliari come Montecarlo La Formula 1 e 3000 !!!

Così nel lontano 2002 la Nuova Sardegna intitolava... Formula 3000, una scommessa vinta Cagliari come Montecarlo, bolidi al S. Elia: bilancio sportivo positivo: Cagliari come Montecarlo. Una mese fa sembrava una pazzia, oggi, dopo aver visto i bolidi della Formula 3000 sfrecciare nei parcheggi dello stadio Sant'Elia e tra i palazzoni del quartiere, il raffronto invece si può fare. E regge. Cagliari ha vinto alla grande ...more »

Voting

-18 votes
8 up votes
26 down votes

Turismo

Aviosuperficie nelle vecchie saline

Sul modello dell'aviosuperficie di San Teodoro, che consente a tanti avioamatori provenienti da ogni parte del mondo di atterrare a due passi dalla spiaggia, si potrebbe destinare a tale uso una striscia dell'area occupata un tempo dalle saline. Si tratta di un'opera a bassissimo impatto ambientale (una striscia di erba verde larga venti metri e lunga quattrocento) con strutture temporanee smontabili (hangar-serra). ...more »

Voting

-18 votes
2 up votes
20 down votes

Abitazioni

ztl villanova

mi chiedo come sia possibile che in uno dei quartieri meno illuminati di cagliari ,dove sono frequenti scippi e spaccio possa entrare in funzione la ztl dalle 21 fino alle 7?? esempio se mia moglie o qualsiasi donna ,và a mangiare una pizza con le amiche non possono accompagnarla a fino a casa e lasciarla nella zona di accesso a voi questo sembra giusto?? non si potrebbe fare una ztl solo per chi parcheggia e consentire ...more »

Voting

-13 votes
3 up votes
16 down votes

Urbanistica

Liberiamo i marciapiedi dai gazebo

Propongo di dare un'occhiata e intervenire contro la proliferazione delle strutture o gazebo sui marciapiede di fronte ai bar. creano disagi ai passanti, sottraggono spazio al traffico e ai parcheggi, e sono sempre vuoti.Spesso sotto i tavolati o sotto le fioriere sono ricettacccolo di sporcizia e ospitano COLONIE DI MERDONE GIGANTI. Urge dare lo stop e iniziare ad invertire la marcia. Intanto verificare le condizioni ...more »

Voting

-10 votes
6 up votes
16 down votes

Salute e benessere

stalking

Prevedere forme di agevolazioni fiscali (anche minime) quali per esempio sgravi tarsu, per i pubblici esercenti-commercianti che dopo un breve corso di sensibilizzazione e sviluppo delle competenze appongano una targa-adesivo nell'ingresso del locale-negozio che indichi la possibilità di trovare accoglienza da parte delle persone vittime di persecutori, molestatori,aggressori.

Voting

-9 votes
4 up votes
13 down votes

Lavoro

Rilancio economia e lavoro per Cagliari

Salve, io proporrei un rilancio turistico per il Poetto e Cagliari. Considerato gli oltre 10 km di spiaggia e lungomare, creando numerose strutture (hotel, strada pedonale con negozi,locali e perchè no casinò e strutture simili :-) ) penso che il Poetto avrebbe le potenzialità per diventare di gran lunga più famoso e rinomato di Rimini. Immagino che una cosa del genere sia quasi impossibile da realizzare ma credo che ...more »

Voting

-8 votes
3 up votes
11 down votes

Partecipazione

reintrodurre l'ICI

Una provocazione? Non del tutto. Gli obiettivi del Comune devono essere perseguiti in maniera non solo efficace ma anche efficente. I bisogni diffusi della cittadinanza devono essere soddisfatti con il vincolo dell'economicità. Insomma sarebbe bellissimo attuare le svariate idee comparse in questo forum, ma tutto costa ed i capitali disponibili sono scarsini. Ovviamente valgono tutte le considerazioni in tema di priorità ...more »

Voting

-7 votes
7 up votes
14 down votes

Turismo

Aprire le porte dei locali pubblici e mezzi pubblici ai cani

Aprire le porte di locali pubblici, di ristoranti e mezzi pubblici ai cani, come avviene nella città di Torino dove i gestori, per poter vietare l’ingresso degli animali, devono chiedere autorizzazione al Comune specificando le motivazioni e i limiti di carattere igienico-sanitario. L'obiettivo è quello di tutelare il benessere animale ma anche di responsabilizzare i proprietari dal punto di vista dell'educazione. Una ...more »

Voting

-7 votes
9 up votes
16 down votes