Politiche sociali

Politiche sociali

Submitted by

INCENDI E LAVORO

Ogni anno si assumono più di 1000 lavoratori stagionali per far fronte agli incendi ma l'assunzione è a tempo determinato per 6 mesi. Gli altri 6 mesi sono comunque retribuiti con la cassa integrazione. Solo i "faciloni" non comprendonio che dietro l'assunzione dei 1000 lavoratori stagionali si nasconde il solito motivo clientelare dei soliti politici che, imperterriti, continuano a fregarsene dell'interesse "pubblico". ...more »

Voting

1 vote
1 up votes
0 down votes

Politiche sociali

Submitted by

Raccolta materiale scolastico per le famiglie bisognose

L'idea è questa raccogliere materiale scolastico da donazioni (quaderni, penne, matite cancelleria in genere borse usate ma nuove) tutto l'occorrente per scuola da donare alla Caritas per le famiglie bisognose che hanno figli a scuola. L'unico onere per il Comune è fare volantini per informare tramite associazioni di volontariato, biblioteche e assistenti sociali tutta la popolazione. Sarebbe un risparmio per molte famiglie ...more »

Voting

5 votes
5 up votes
0 down votes

Politiche sociali

Submitted by

Premio europeo per la città a misura di disabili

Access City Award Per partecipare, il Comune di Cagliari (rientra nel requisito: citta' con piu' di 50000 abitanti) dovrebbe prendere delle iniziative esemplari per migliorare l’accessibilità nella città e negli spazi urbani. Il termine ultimo per le candidature e' il 20 Settembre 2011. Links: Avila - vincitrice della passata edizione http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=IP/10/1641&format=HTML&aged=0&language=IT&guiLanguage=en ...more »

Voting

14 votes
14 up votes
0 down votes

Politiche sociali

Submitted by

Luoghi di culto anche per le altre religioni

Sono consapevole che l'argomento non è dei più semplici, visto però che Cagliari è diventata una città multietnica, credo sia giunto il momento di consentire anche ai neo-cagliaritani che professano altre religioni di poter pregare in luoghi adatti e non come ora spesso avviene, anche per strada. Penso ai musulmani ma anche ai molti ortodossi presenti in città e nell'hinterland. Le forme di finanziamento sarebbero da ...more »

Voting

13 votes
16 up votes
3 down votes

Politiche sociali

Submitted by

via le barriere! on demand

Cagliari è una città con poca o nulla attenzione alla mobilita' dei disabili. Il numero e la tipologia delle barriere architettoniche negli spazi pubblici e' tale da renderne veramente complicata l'identificazione, soprattutto in un contesto culturale purtroppo "disabituato" a pensare ai diversamente abili. Si potrebbe istituire un apposito servizio comunale che - a partire da semplici segnalazioni dei cittadini - attivi ...more »

Voting

20 votes
20 up votes
0 down votes

Politiche sociali

Submitted by

Terza e Quarta Età

Oltre alla proposta categoria "terza e quarta età", vorrei includervi questa idea: SPAZI OVER 65 occorrono centri sociali polivalenti (con spazi verdi, cultura e sport, non assistenzialismo e attività passive/sedentarie) ed enti di supporto e consulenza volti a favorire socializzazione,a facilitare le routines e a promuovere benessere e salute degli anziani. Molti di loro non hanno dimestichezza col pc e non vorrei ...more »

Voting

3 votes
4 up votes
1 down votes

Politiche sociali

Submitted by

Bagni pubblici? Meglio convenzionare i bar

I bagni per strada ci sono già: sono quelli dei bar. E allora: se un Bar si impegna a tenere in ordine il proprio bagno e a consentirne l'accesso anche senza consumazione potrà: esporre un adesivo (e ricavarne probabilmente nuovi clienti) e magari avere un qualche rimborso spese. Penso costi meno e abbia vita più lunga dei bagni pubblici.

Voting

-1 votes
5 up votes
6 down votes

Politiche sociali

Submitted by

sedie a rotelle a disposizione nei parchi cittadini

L'idea che propongo penso sia utile, semplicemente di avere all'interno dei maggiori parchi pubblici cittadini, delle semplici sedie a rotelle a disposizione degli anziani con problemi di mobilità o per i giovani che hanno dei problemi fisici temporanei (IL SERVIZIO ANCHE A TEMPO) per poter permettere loro un giro del parco prescelto in totale serenità e godere il verde pubblico senza stancarsi troppo. Si sfrutterebbe ...more »

Voting

8 votes
9 up votes
1 down votes

Politiche sociali

Submitted by

Campi estivi bambini

Con la chiusura delle scuole le famiglie con bambini e/o adolescenti entrano nel caos, soprattutto quelle con madri lavoratrici... Si può pensare di utilizzare il Poetto e i Parchi Pubblici come luoghi di gioco e socializzazione, il tutto gestito da cooperative di educatori, pedagoghi, ecc.. chiedendo un contributo alle famiglie, senza salassarle. Ci sarebbero vantaggi per tutti....

Voting

9 votes
10 up votes
1 down votes