Cultura

Recupero e valorizzazione di Tuvixeddu

L'area archeologica di Tuvixeddu è l'area sacra della Città di Cagliari. Dal VI secolo prima i punici, poi i romani, hanno scelto il versante della collina che si affaccia sulla laguna e sul tramonto del sole. Le tombe erano letteralmente inondate dai caldissimi raggi dell'astro, quasi a favorire un continuo flusso di energia anche dopo la vita terrena. Se potessimo immaginarci il sito nel suo stato originario, ci sarebbe da rimanere a bocca aperta. Io credo che, anche se la funzione scenografica è stata irrimediabilmente compromessa, potremmo comunque recuperare la funzione di "luogo della memoria" storica di Cagliari. l'unico luogo che è stato ininterrottamente utilizzato dai nostri avi. Cagliari ha questa possibilità unica al mondo: recuperare e riutilizzare il colle sacro come "memoriale storico cittadino, offrire ai cagliaritani un luogo dove recarsi per ritrovare il contatto con le proprie radici millenarie, in modo da poter riflettere sul presente e sul futuro. Una sorta di Cattedrale all'aperto multiconfessionale, un luogo di culto universale dove entrare "in punta di piedi".

Non credo che altre città possano vantare un luogo simile, sarebbe qualcosa che renderebbe Cagliari unica.

Tags

Voting

133 votes
138 up votes
5 down votes
Idea No. 64